ekojournal – Free Press – News ed Eventi del Nord Ovest » Como, COMUNI » Zelbio CULT – Stefano Zuffi: Il fascino irresistibile di Dürer

Zelbio CULT – Stefano Zuffi: Il fascino irresistibile di Dürer

Sabato 25 agosto, ore 21 Teatro Comunale - Piazza della Rimembranza - Zelbio (Como)

ZelbioZelbio CULT – Incontri d’autore su quell’altro ramo del lago di Como presenta:

STEFANO ZUFFI:
IL FASCINO IRRESISTIBILE DI DÜRER: VITA, OPERE E PASSIONI DI UN GENIO DEL RINASCIMENTO EUROPEO.

Conversazione dello storico dell’arte, con proiezioni.

Torna la serata dedicata al tema “arte”, ormai un classico della rassegna zelbiese, che ha ospitato – tra gli altri – Flavio Caroli, Vittorio Sgarbi, Philippe Daverio, Pietro Marani, Lea Vergine.

Sabato 25 agosto è la volta di STEFANO ZUFFI, che a partire della mostra che si è da poco conclusa a Palazzo Reale, intitolata “Dürer e il Rinascimento tra Germania e Italia”, terrà una conferenza dal titolo “Il fascino irresistibile di Dürer. Vita, opere, passioni di un genio del Rinascimento europeo”, il professor Zuffi ci fa immergere nel mondo del pittore, disegnatore, incisore, artista grafico, matematico e trattatista più significativi di tutta l’arte europea. Dürer, infatti, portò l’arte dell’incisione a vette mai raggiunte prima, realizzando il primo libro pensato, illustrato, stampato ed edito da un artista occidentale. Fu il primo a realizzare opere senza che gli fossero state commissionate. Dipinse le prime vedute, i primi paesaggi autonomi, cioè non ridotti semplicemente a sfondi. Oltre alla sua opera, il professor Zuffi ci racconta anche l’affascinante quadro di rapporti artistici tra nord e sud Europa tra la fine del Quattro e l’inizio del Cinquecento, il dibattito religioso e spirituale della Riforma come “substrato culturale” delle sue opere.

Storico dell’arte nato a Milano, Stefano Zuffi si dedica alla divulgazione culturale attraverso l’editoria (ha pubblicato oltre 100 libri con editori come Electa, Skira, Mondadori, Guanda, Longanesi, 24ore Cultura, alcuni dei quali tradotti in diverse lingue) e attraverso la collaborazione con mostre e musei. Come curatore ha seguito diverse mostre di arte antica e moderna a Milano, Torino, Genova, Verona, Catania e altre città. Collabora con programmi radiofonici e riviste specializzate; è consigliere degli Amici di Brera, degli Amici del Museo Poldi Pezzoli e degli Amici dei Musei Liguri.

IL FESTIVAL: giunto all’undicesima edizione, è organizzato da un gruppo di amici, in collaborazione con la Pro Loco e la Biblioteca comunale. Motore e ideatore del programma è il giornalista Armando Besio, responsabile delle pagine culturali milanesi della “Repubblica”: innamorato di Zelbio, paese natale della famiglia materna, fin da bambino, ha deciso con un gruppo di amici di farlo diventare il palcoscenico di incontri colti e divertenti, invitando protagonisti del mondo culturale, mischiando i generi e giocando con le contaminazioni.

INFORMAZIONI
Inizio incontro ore 21.
L’ingresso è libero

L’incontro  si svolge nel Teatro Comunale di Zelbio, Piazza della Rimembranza.