ekojournal – Free Press – News ed Eventi del Nord Ovest » ATTUALITÀ » Vincenzo Merola – Alighiero Boetti “Diapason”

Vincenzo Merola – Alighiero Boetti “Diapason”

Hotel Touring e Galleria Stefano Forni presentano TOURING ART SHOW – fino al 16 Febbraio

VINCENZO MEROLA – ALIGHIERO BOETTI  | DIAPASON
a cura di Valerio Dehò
finissagge della mostra

ART CITY WHITE NIGHT
Sabato 3 Febbraio
dalle 20.00 alle 24.00

Il Giornale dell’Arte – Artribune  -  Espoarte

Il lavoro di Vincenzo Merola – scrive Valerio Dehò nel testo in catalogo -  si articola lungo due direttrici ben delineate: il rapporto parola e immagine e una ricerca che porta l’arte a relazionarsi con l’universo delle regole atematiche e delle permutazioni, con l’aleatorietà e la ricerca di quella “casualità intelligente” che ha operato lungo tutto il corso del secolo scorso. Quando lavora con le parole segue il flusso della ricerca legata alla Poesia concreta da un lato, mentre dall’altro guarda al concettuale americano ma filtrato dall’ironia di Alighiero Boetti. La ricerca verbo-visiva esiste da troppi anni perché si possa esaurire in qualche generazione, anzi appare sempre di più un fenomeno strutturale della cultura, anche e soprattutto oggi in cui il linguaggio iconico e verbale sono fusi nell’idioletto digitale. [...] Alighiero Boetti certamente è stato una dei grandi protagonisti della parola nell’arte anche nel recupero della scrittura e dei grafemi. La penna a biro usata come uno strumento per dipingere e disegnare probabilmente è una sua invenzione, tra le tante che ci ha regalato.  E aveva capito, si pensi agli arazzi, che le parole formano un tappeto steso ai nostri occhi che invita a viaggiare e a muoversi con la mente. Merola riprende questa filosofia e la porta dentro una contemporaneità che è fatta di decorazione controllata dal linguaggio, il concettuale nudo e crudo ha smesso di mandare segnali di vita. Con lui si avverte da parte di un giovane artista l’esigenza di confrontarsi con la tradizione ma anche quella di andare avanti. [...] Merola gestisce le sue opere come partiture, le controlla e le affida al Caso come se non accettasse fino in fondo il proprio ruolo di artista-demiurgo. Si ferma prima, sulla soglia della decidibilità. Prima di entrare in conflitto con il suo ruolo creativo, ma accettandone le aporie.

NEL PIANO INFERIORE

MOSTRA COLLETTIVA
con opere di
GIORGIO BEVIGNANI, RENATA BOERO, GIOSETTA FIORONI, PIERO GUCCIONE,
BRUNO MUNARI, KUBACH&KROPP, DANIELE PAPULI, GIANRICCARDO PICCOLI,
MARIO SCHIFANO, LUCIANO VENTRONE, ANTONELLO VIOLA.

Hotel Touring e Galleria Stefano Forni presentano
TOURING ART SHOW – fino al 16 Febbraio
Nelle rinnovate sale dell’Hotel Toruing saranno esposte alcune opere degli artisti:
Edite Grinberga, Marzio Cialdi, Alessandro Rivola e Angelo Palazzini

Giorgio Bevignani presente a
DUM.BO
Didattica Underground Metropolitana BOlogna
CENTRO STUDI DIDATTICA DELLE ARTI
via Cartoleria, 9
Bologna