ekojournal – Free Press – News ed Eventi del Nord Ovest » Arese, ASSOCIAZIONI, COMUNI » UNI TER – Attività e Conferenze

UNI TER – Attività e Conferenze

CONFERENZE DI MARZO 2018.

Uniter AreseUn bel viaggio importante ha caratterizzato il mese di febbraio per un nutrito gruppo di soci UNI TER, che sono andati a visitare un paese della Penisola arabica di grande fascino come l’Oman.

Ma i soci rimasti a casa non si sono fatti mancare comunque un’uscita più breve, ma non meno attraente alla più vicina Valle d’Aosta, con il Forte di Bard e la città di Aosta.

Le conferenze del mese di marzo si prospettano tutte di grande interesse, a cominciare da quella del 1° marzo – come sempre alle ore 15 all’auditorium – in cui MASSIMO BICCIATO parlerà di un Paese africano che purtroppo viene ricordato poco. Con il titolo Eritrea tra passato e presente il relatore proporrà una carrellata di immagini che raccontano il Paese visto con gli occhi dei pochi visitatori che lo raggiungono. La sua capitale, Asmara, è da poco diventata patrimonio dell’Umanità Unesco, unica ex colonia italiana ad avere raggiunto questa onoreficenza, ma la sua storia, come quella dell’Eritrea vive di ricordi prigionieri del passato, un presente mai sbocciato e un futuro sempre più oscuro.

Massimo Bicciato è nato ad Asmara e vissuto tra l’Africa e l’Arabia Saudita. In Italia è stato docente di fotografia pubblicitaria e fotografo per le maggiori testate di gioielli. Ha poi abbandonato il settore della pubblicità per coltivare le sue passioni fotografiche: la subacquea e il reportage. Oggi viaggia, fotografa e inventa storie con il suo il progetto di scrittura e fotografia MilleBattute, un percorso tra scrittura breve e reportage fotografico.

L’8 marzo anche all’UNI TER verrà ricordata la giornata internazionale della Donna, con la conferenza a quattro voci Donne protagoniste del cambiamento. Anna Mancini, Rosella Ronchi, Anna Tallarida e Loredana Vaccani parleranno dei diritti delle donne e delle protagoniste femminili nella scienza e nella storia, fino a quella contemporanea, con contributi musicali e cinematografici.

Le quattro relatrici sono donne attivamente impegnate sul territorio aresino in associazioni culturali, politiche e sociali da molti anni. Anna Mancini e Anna Tallarida sono anche docenti dell’UNI TER.

Un incontro di carattere prettamente storico sarà quello del 15 marzo, con la conferenza Sulle ceneri del Bucintoro. Dalla Serenissima al Lombardo-Veneto, in cui la scrittrice Flavia Scotti de Garcìa ricorderà il periodo di dominazione napoleonica nei territori dell’Italia settentrionale nei primi anni del XIX secolo, in cui ha ambientato il suo ultimo romanzo.

Flavia Scotti de Garcìa è nata a Trieste, dove ha compiuto i suoi studi. Ha viaggiato molto in Europa e in America. È al suo secondo romanzo, dopo Quell’inno chiamato Serbidiola, ambientato nella Trieste di inizio Novecento.

Il 22 e il 29 marzo non si terranno le conferenze.