ekojournal – Free Press – News ed Eventi del Nord Ovest » Arese, ASSOCIAZIONI, COMUNI » UNI TER Arese: Conferenze di Gennaio 2018

UNI TER Arese: Conferenze di Gennaio 2018

Come d’abitudine, l’assemblea dei soci ha caratterizzato il mese di dicembre dell’UNI TER, chiudendo positivamente un anno di attività, sempre molto ricca.

Uniter AreseÈ stato ripercorso il lavoro fatto nell’anno accademico scorso, sottolineandone il successo nel numero di iscrizioni, di corsi, docenti e collaboratori. Senza dimenticare la gestione di un sito sempre tempestivamente aggiornato e un blog partecipato.

Al 14 dicembre il numero di soci ha raggiunto la ragguardevole cifra di 1136!

Nella stessa occasione sono stati presentati e approvati i Rendiconti economici (preventivo e consuntivo), oltre alle novità per il 2018, che riguardano nuovi corsi e nuove proposte di viaggi, spettacoli teatrali e mostre. Oltre ad attività benefiche e di collaborazione con scuole, enti e associazioni del territorio.

Dopo la pausa natalizia, le attività dell’Associazione riprenderanno lunedì 8 gennaio e la prima conferenza si terrà giovedì 11 gennaio – come d’abitudine all’auditorium di Arese, in via Varzi, 13 a ingresso libero – con l’incontro PedalanDakar ArriviamBissau. Africa solidale in bici, tenuto da GIOVANNI VILLA e PAOLO CANDIANI, che illustreranno un progetto solidale al quale hanno partecipato, con lo scopo finale di mettere a disposizione delle biciclette a insegnanti di scuole africane con cui sono entrati in contatto, facilitandoli così nel percorrere i diversi chilometri che separano le loro abitazioni dal luogo di lavoro, in modo da poter garantire la loro presenza quotidiana a scuola.

I due relatori sono membri del gruppo ciclistico “DIABOBIKE”, che hanno trasformato un appello in una sfida, trovando le bici e offrendosi di portarle a destinazione.

Il 18 gennaio CRISTIANO CROLLE risponderà alla domanda: Cosa vola ad Arese? Le specie di uccelli presenti nel nostro Comune. Dopo una breve introduzione sull’habitat a disposizione degli uccelli e le zone di maggiore interesse, il relatore proporrà una carrellata di bellissime fotografie con descrizione dei soggetti e delle loro principali abitudini (presenza stagionale, alimentazione, comportamento), senza dimenticare ovviamente alcuni cenni sulla salvaguardia dell’ambiente.

Dopo una vita lavorativa conclusasi da poco, Cristiano Crolle si può dedicare totalmente ai suoi due interessi, che ben si sposano assieme: la passione dell’ornitologia e quella della fotografia naturalistica, senza avere la pretesa – parole sue! – di aver osservato e fotografato tutti gli uccelli presenti ad Arese, ma “soltanto” il resoconto dell’esperienza di qualche anno di osservazioni sul campo.

Ce lo chiede l’Europa? è un’altra domanda che costituisce il titolo della conferenza del 25 gennaio, in cui MASSIMO GIUNTI cercherà di far conoscere quali sono i reali rapporti fra stati nazionali e istituzioni europee: dove e come vengono prese le decisioni e come vengono riferite – e soprattutto percepite – in sede nazionale. Il relatore ripercorrerà a grandi linee la storia l’Unione Europea, con una riflessione sul ruolo degli stati nazionali, delle forze politiche e dei cittadini, riservando uno sguardo finale alle prospettive future, con gli attuali trattati e con la loro revisione.

Massimo Giunti è un dirigente d’azienda in pensione. Abituato a confrontarsi con ambienti internazionali, il suo percorso di formazione professionale e personale l’ha portato, in particolare, a far parte del Movimento Federalista Europeo, in cui è impegnato nel diffondere la conoscenza delle prerogative e delle prospettive dell’Unione Europea.