ekojournal – Free Press – News ed Eventi del Nord Ovest » CINEMA, COMUNI, Milano » Transfert

Transfert

Giovedì 5 luglio alle ore 21.15 presso il Cinema Spazio Oberdan di Milano.

TRANSFERT
L’opera prima di Massimiliano Russo che inchioda lo spettatore in una seduta psicoanalitica.

Giovedì 5 luglio alle ore 21.15 presso il Cinema Spazio Oberdan di Milano, Fondazione Cineteca italiana propone in anteprima TRANSFERT, il debutto alla regia di Massimilano Russo, film che parla di psicoanalisi, dei rapporti teraupeta-paziente e che ci consente un incredibile viaggio all’interno della psiche.

Transfert è un thriller psicologico autoprodotto, presentato a fine novembre 2017 al Roma Web Festival e premiato con 8 premi al Oniros Award. Quella di Russo è un’opera prima colta, cerebrale e complessa che segue il flusso della mente umana, che va alla ricerca della verità, che intesse trame e poi le scioglie, che porta, come in un lunapark, lo spettatore su un’incredibile montagna russa, spaventosa ma anche adrenalinica e affascinante.

Transfert è un film a incastri, un puzzle di sequenze che si compone, tassello dopo tassello, secondo associazioni misteriose. Il film, una produzione indipendente dal concept raffinato e originale, è immerso in un’atmosfera onirica. Sogno o realtà? In quale dimensione vive lo psicanalista Stefano Belfiore (Alberto Mica), giovane e brillante terapeuta che si impegna a far decollare il proprio studio accettando pazienti di ogni tipo? Dalle sorelle problematiche e borderline ai genitori di un undicenne con manie suicide, dall’uomo di mezza età che non crede nella psicoanalisi a un misterioso giovane che sembra molto (troppo?) interessato al lavoro dello psicoanalista tanto da spiarlo di nascosto.

CALENDARIO PROIEZIONI
Cinema Spazio Oberdan Milano

Giovedì 5 luglio ore 21.15
Transfert
R., sc., fot. e mont.: Massimiliano Russo. Int.: Alberto Mica, Clio Scirà, Paola Roccuzzo, Enrico Sortino, Rosario Pizzuto, M. Russo. Italia, 2018, 100’.
Stefano è un giovanissimo psicoterapeuta, molto acuto ed empatico, ma anche inesperto e i suoi primi pazienti si rivelano essere dei casi particolarmente difficili da gestire. Alcuni di loro arriveranno a compromettere la vita del terapeuta, la loro stessa e quella degli altri pazienti.

Modalità d’ingresso al Cinema Spazio Oberdan
Piazza Oberdan Milano
Biglietto intero € 7,50
Ridotto con *Cinetessera € 6
Gratuito per ragazzi dai 16 ai 19 anni
*Cinetessera annuale € 10