ekojournal – Free Press – News ed Eventi del Nord Ovest » ATTUALITÀ » Stop bullismo

Stop bullismo

BookCity Young | Milano Città Metropolitana | Paderno Dugnano. La lettura come strumento di dialogo e condivisione. 16 novembre - Biblioteca Tilane - Paderno Dugnano.

bullismo

Stop bullismo, il primo percorso bibliografico del progetto Socialbook <http://www.socialbook.site> , fa tappa anche a BookCity Milano 2018. Inserito all’interno del programma di BookCity Young, l’appuntamento è per venerdì 16 novembre alla Biblioteca Tilane di Paderno Dugnano, dalle 16,30. L’evento è dedicato ai più giovani: quattro aree distinte per fascia d’età accoglieranno bambini e ragazzi dai 2 ai 16 anni, con circuiti di lettura ad alta voce e una mostra libraria di oltre 140 titoli. A disposizione anche un corner di approfondimento per genitori, educatori e insegnanti con la partecipazione di autori ed esperti del settore. L’ingresso è libero e senza prenotazione. Durante il pomeriggio verrà illustrato nel dettaglio il progetto Socialbook – promosso da CSBNO (Culture Socialità Biblioteche Network Operativo), uno dei maggiori circuiti bibliotecari italiani – da cui nasce questo primo ricco itinerario bibliografico incentrato proprio sul tema del bullismo. Intervengono: Bea Marin, curatrice scientifica del progetto; Gianni Stefanini, Direttore Generale di CSBNO; Valentina Bondesan, coordinatrice dell’iniziativa. Saranno inoltre ospiti Nicola Barca e Michela Baso, rispettivamente autore e illustratrice del libro “Nel buio” che fa parte del percorso Stop bullismo, nella fascia dai 12 anni in su.

Perché una guida sul bullismo
Ogni giorno si viene a conoscenza di episodi di bullismo. E questa è solo la punta di un iceberg fatto di violenze e prevaricazioni che colpiscono quotidianamente un ragazzino su tre. Spesso sottovalutato da adulti e coetanei-testimoni, il fenomeno rischia di trasformarsi con l’età in vera e propria delinquenza. È fondamentale da subito aprire fra tutti i bambini e i ragazzi il dialogo e la riflessione su cosa sia l’intolleranza, la non accettazione del diverso, sulla violenza che può anche essere solo psicologica, ma non per questo meno devastante, su cosa implichi l’uso dei social e di altri strumenti oggi popolari.
Per fare questo, lo strumento “libro” può essere la chiave di volta: letture divertenti che offrono tanti spunti per il dialogo collettivo nella scuola o in casa. Stop bullismo è il primo percorso proposto dal progetto Socialbook. 140 libri suddivisi per età, storie di bulli, bullati e testimoni, cyber bullismo e bullismo femminile.

Cos’è Socialbook e come funziona
Socialbook è un progetto di divulgazione della lettura che prende spunto da argomenti di attualità e di condivisione sociale, di interesse per l’opinione pubblica, creando veri e propri percorsi tematici di animazione culturale e di approfondimento attraverso i libri e altri media. L’obiettivo è coinvolgere tutti i soggetti della filiera editoriale: biblioteche, enti pubblici, istituzioni culturali, scuole, editori, librai, professionisti di settore e lettori. Socialbook è quindi una raccolta di guide e un contenitore digitale
www.socialbook.site <http://www.socialbook.site> che include libri, film, siti di riferimento, associazioni, librerie e biblioteche specializzate, confronti con esperti e molto altro. Il termine “Social” si riferisce anche al ruolo fondamentale della Rete nello sviluppo del progetto: la possibilità di suggerire temi, condividere le guide, prenotare mostre e contattare esperti, contribuisce a costruire momenti di dibattito, confronto e condivisione.
La navigazione è semplificata da filtri di ricerca, ad esempio per fasce d’età o parole chiave, e da indicatori che evidenziano la pertinenza dei titoli col percorso suggerito. E’ inoltre possibile selezionare alcuni titoli e creare sotto-percorsi personalizzati e trasversali ai vari argomenti, ed effettuare il download del percorso salvato. Nel sito è integrata anche una piattaforma e-commerce per l’acquisto di bibliografie complete, singoli titoli o pacchetti parziali di catalogo. CSBNO, promotore del progetto, è anche riferimento per acquisti da parte di biblioteche e scuole.

Su CSBNO – Culture Socialità Biblioteche Network Operativo

CSBNO è un’azienda speciale consortile, compartecipata da 32 Comuni della Città Metropolitana di Milano.

Nasce nel 1997 per promuovere l’innovazione e fornire servizi nell’ambito della cooperazione, della convergenza e dell’integrazione fra biblioteche, archivi, gallerie e musei, e per supportare l’ecosistema culturale e artistico del territorio. Nel ruolo di Consorzio Sistema Bibliotecario Nord-Ovest, tra il 2015 e il 2016, CSBNO avvia una serie di nuovi progetti volti a proporre servizi personalizzati per l’Impresa, il commercio di vicinato e la formazione.

In numeri: 32 Comuni | 725.000 abitanti | copertura di un’area geografica di oltre 300 chilometri quadrati | 60 biblioteche* | 4 scuole civiche (Sesto San Giovanni) | 4 FabLab| 7GamingZone | 10 casette dei Libri | 11 pianoforti uso libero | 10 piattaforme online | 125 corsi/anno | 3.280 posti lettura | 500 postazioni informatiche | 300.000 utenti tracciati | 90.000 utenti attivi | 6.598 utenti sostenitori | circa 1.530.000 prestiti/anno (libri e multimediale) | 1.500 iscritti ai corsi/anno | 1.200 iscritti alle visite d’arte/anno

*di cui 45 di pubblica lettura, 7 scolastiche, 2 ragazzi, 1 professionale, 1 speciale, 2 d’impresa, e 3 centri per la documentazione di storia locale.

Per ulteriori informazioni: http://webopac.csbno.net/ <http://webopac.csbno.net/>