ekojournal – Free Press – News ed Eventi del Nord Ovest » COMUNI, San Vittore Olona » San Vittore Olona sarà “Città che legge” anche per il biennio 2018-2019

San Vittore Olona sarà “Città che legge” anche per il biennio 2018-2019

Il prestigioso riconoscimento premia gli sforzi compiuti in questi anni dall’amministrazione comunale nel campo della cultura.

cittàIl Comune di San Vittore Olona ha ottenuto la qualifica di “Città che legge” anche per il biennio 2018-2019. Il prestigioso riconoscimento viene assegnato dal CEPELL (Centro per il libro e la lettura) d’intesa con l’ANCI (Associazione Nazionale dei Comuni Italiani). Si tratta di un Istituto autonomo del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo che dipende dalla Direzione Generale Biblioteche e Istituti culturali. San Vittore Olona è uno dei soli 5 comuni in provincia di Milano e dei 32 comuni del Consorzio Bibliotecario Nord Ovest ad aver ricevuto questo riconoscimento.

Lo scopo dell’iniziativa è quello di promuovere e valorizzare quelle Amministrazioni comunali impegnate a svolgere con continuità sul proprio territorio politiche pubbliche di promozione della lettura. L’idea di base è riconoscere e sostenere la crescita socio-culturale attraverso la diffusione della lettura come valore riconosciuto e condiviso, elemento fondamentale dello sviluppo intellettuale, sociale ed economico delle comunità.

Una Città che legge garantisce ai suoi abitanti l’accesso ai libri e alla lettura (attraverso biblioteche e librerie); ospita festival, rassegne o fiere che mobilitano i lettori e incuriosiscono i non lettori; partecipa a iniziative congiunte di promozione della lettura tra biblioteche, scuole, librerie e associazioni e aderisce a uno o più dei progetti nazionali del Centro per il libro e la lettura (Libriamoci, Io leggo perchè e Maggio dei libri).

Proprio il “Maggio dei Libri” si è chiuso sabato 26 a Villa Adele con una giornata che ha visto oltre 150 presenze di pubblico ed aveva in programma la “maratona degli autori (sei scrittori che presentavano il loro libro nella stessa giornata) ed un laboratorio di filosofia. Nel corso del mese invece i partecipanti sono stati oltre 450. Quest’anno era anche abbinato al concorso “superlettore”, organizzato dalla biblioteca per i bambini delle scuole primarie.

Oltre 60  invece i progetti che sono stati sviluppati nel corso del 2017. Si va dagli incontri con gli autori in biblioteca ai gruppi di lettura con cadenza bimestrale; dai laboratori di filosofia con cadenza mensile fino ad arrivare ai corsi di lettura ad alta voce per la formazione dei Book angels, ossia volontari che si rendano disponibili a leggere in pubblico durante gli eventi culturali.

Grande soddisfazione è stata espressa dal Sindaco di San Vittore Olona, Marilena Vercesi, secondo la quale “Città che legge è un riconoscimento importante che conferma il buon lavoro svolto dall’assessorato alla cultura ed è uno stimolo a continuare nell’impegno di promozione della lettura.”

Dal canto suo l’Assessore alla Cultura, Maura Alessia Pera, nell’esprimere emozione, soddisfazione e orgoglio, ribadisce l’importanza di proseguire nelle politiche di promozione della lettura, nella convinzione che ciò sia fondamentale per la crescita di una comunità. “Come Amministrazione Comunale – ha dichiarato – siamo fortemente impegnati nella promozione della cultura tramite la lettura, con varie iniziative, alcune delle quali ormai istituzionalizzate nella nostra biblioteca e anche presso gli Istituti Scolastici”.

L’inserimento nell’elenco delle città che leggono per l’anno 2018 darà al Comune di San Vittore Olona la possibilità di partecipare a bandi e finanziamenti che verranno lanciati nel corso dell’anno dal Centro per il Libro e la Lettura.