ekojournal – Free Press – News ed Eventi del Nord Ovest » COMUNI, San Vittore Olona » San Vittore Olona, al via un programma di riqualificazione stradale delle periferie

San Vittore Olona, al via un programma di riqualificazione stradale delle periferie

Il Vice Sindaco ed Assessore ai Lavori Pubblici Marco Zerboni: “stiamo attuando il nostro programma elettorale”.

vittorePrende il via a San Vittore Olona un folto programma di lavori pubblici che riguarderà diverse arterie del Paese. Si parte con le operazioni di asfaltatura nelle vie Marzabotto, Fornasone e Mazzini. Si tratta di strade periferiche che ad oggi, per via del fondo sconnesso, risultano poco sicure per mezzi e pedoni e che da anni richiedevano manutenzione.

In questi giorni è inoltre previsto che il gruppo CAP, la società che gestisce la rete idrica sanvittorese, in accordo con l’amministrazione comunale asfalterà via Matteotti e il primo tratto di via XXIV maggio. Si tratta di strade che nell’arco degli ultimi anni hanno subito molte manomissioni del manto stradale a causa di lavori su gli impianti interrati.

Proseguono intanto i lavori di sostituzione dei tubi del gas nel sottosuolo e tutte le superfici manomesse, trascorsi i tempi di assestamento del sedime del fondo stradale, saranno ripristinate a livello di asfaltatura.

Stiamo dimostrando – ha dichiarato il Vice Sindaco ed Assessore ai Lavori Pubblici Marco Zerboni –  con i fatti e non con le parole che questa Amministrazione Comunale ha per le periferie la stessa attenzione che riserva al resto del Paese. Lo avevamo scritto nel nostro programma elettorale e questa nuova fase di opere pubbliche ne è la riconferma”.

Per Il Sindaco Marilena Vercesi quest’ultimo lotto di lavori “è la conferma che questa amministrazione segue il suo programma e da nove anni lo realizza punto per punto. La ristrutturazione delle scuole ed i recenti lavori stradali sono solo gli ultimi due esempi in ordine di tempo. Non da ultimo va sottolineato che gli interventi tempestivi per Il decoro urbano passano anche dalle piccole criticità che percepiamo direttamente dalla cittadinanza grazie alla presenza costante mia e degli assessori sul territorio, attraverso il filo diretto della comunicazione degli smart phone e dei social media  ”.