ekojournal – Free Press – News ed Eventi del Nord Ovest » ATTUALITÀ » Per maltempo, rinviata di una settimana l’asciutta del Villoresi

Per maltempo, rinviata di una settimana l’asciutta del Villoresi

Slitta di una settimana l’asciutta programmata sul Canale Villoresi.

Est TicinoLe manovre pianificate per lunedì 26 febbraio sono state infatti rinviate e verranno effettuate presumibilmente lunedì 5 marzo; le avverse condizioni climatiche – i bollettini meteo segnalano per la settimana prossima maltempo e freddo eccezionale – hanno infatti costretto ad una inevitabile variazione del calendario. Rispetterà invece le previsioni il regime del Naviglio Martesana, che vedrà dal 26 febbraio una riduzione dei propri livelli. Mentre, per quanto riguarda quest’ultimo, non sarà necessario asciugare completamente – in programma sul canale solo interventi poco invasivi di manutenzione ordinaria (e il minimo quantitativo di acqua assicurato, con la sua funzione antigelo, sarà oltretutto funzionale al mantenimento dell’ittiofauna) – sul Canale Villoresi la pianificazione delle opere è invece corposa: dalla cura delle sponde alla sostituzione di manufatti idraulici, dalla pulizia dei sifoni alla manutenzione annuale programmata alle centrali idroelettriche a Monza. Rispetto al passato, quando le asciutte, tra la primaverile e l’autunnale, avevano una durata di diversi mesi, il Consorzio sta operando con impegno ed attenzione per concentrare le opere nel minore tempo possibile al fine di limitare al minimo i disagi e il condizionamento degli equilibri eco-sistemici. Le asciutte in avvio in queste settimane sono state infatti previste solo per una durata totale di poco più di un mese.

RETE TERZIARIA – AD INVERUNO PUNTUALE MANUTENZIONE DEL FONDO DEI CANALI
Due giorni di lavoro – il 20 e il 22 febbraio – per completare un intervento di cementificazione del fondo di oltre 2 km di rete terziaria, in Comune di Inveruno (MI): questo è quanto stato pianificato dalla Zona Villoresi Ovest, in raccordo con l’utenza, per ottimizzare il trasporto dell’acqua evitando dispersioni. I lavori, appaltati ad una ditta esterna, hanno riguardato sia il 3a di Magenta che il 3 di Corbetta. Come da regolamenti, la manutenzione della rete terziaria è affidata direttamente agli utenti sotto la supervisione del Consorzio; in questo caso l’Ente ha fornito il materiale necessario alle opere: calcestruzzo trasportato tramite autobetoniere.