ekojournal – Free Press – News ed Eventi del Nord Ovest » COMUNI, Lainate » Parole da gustare in Villa Litta

Parole da gustare in Villa Litta

14-15 Luglio: Spettacoli, reading, streef food d'autore, aperitivi, mostre e libri.

logo-villa-littaNello spettacolare scenario del parco storico e dei palazzi una festa biblio-gastronomica con ospiti d’eccezione: da Bebo Storti all’anteprima del libro del padre del Commissario Ricciardi e i Bastardi di Pizzofalcone, sino a Mimmo Locasciulli con la presentazione del suo ultimo libro.

PAROLE DA GUSTARE IN VILLA LITTA DI LAINATE

SABATO 14 LUGLIO, ore 11-23
DOMENICA 15 LUGLIO, ore 11-23
Villa Litta, parco e sale
ingresso 4 euro (con diritto a partecipare agli spettacoli serali)
(gratuito bambini 0/6 anni e disabili)

L’evento ha ottenuto anche il patrocinio di Regione Lombardia

Spettacoli, reading, street food d’Autore, aperitivi, mostre e libri. Un emozionante viaggio tra letteratura e buon cibo. Insomma due giorni per staccare e emozionarsi, in modo unico.

Avete mai sognato di immergervi in uno splendido scenario, tra la frescura di un parco storico e la meraviglia di stanze cinquecentesche affrescate con qualcuno che vi recita o legge racconti e poesie del cuore? A portata di mano ottimo cibo di strada cucinato seguendo ricette d’autore. E ancora musica, performance e un’oasi verde (nella Galleria dei Carpini) dove i bambini potranno divertirsi tra laboratori, fiabe e teatro di strada. Con la possibilità di visitare Ninfeo e giochi d’acqua.

A Lainate, in Villa Visconti Borromeo Litta, il 14 e 15 luglio, tutto questo sarà possibile in un week end unico promosso dall’Amministrazione comunale su progetto e organizzazione di Circolo Spettacoli del Circolone di Legnano.

“Con questi molteplici eventi nell’evento (basta dare un’occhiata al programma per rendersene conto) abbiamo voluto proporre ad un vasto pubblico, non solo locale, una interpretazione della nostra Villa di Delizia in chiave moderna – commenta l’Assessore alla Cultura Ivo Merli – Nel ‘700-800 ad attirare i visitatori d’alto lignaggio erano senza dubbio la magnificenza dei palazzi, la grandezza dei giardini, le splendide fontane e giochi d’acqua, ma anche le meraviglie da assaggiare o ascoltare, qui i migliori artisti e letterati erano di casa. Oggi con uno spirito più ‘pop’ vorremmo ricreare due giorni in cui tutti, anche i più piccoli, potranno godere del luogo e divertirsi tra spettacoli, letture, buon cibo e moltissime proposte”.

“PAROLE DA GUSTARE IN VILLA LITTA, un progetto su cui lavoriamo in modo meticoloso da mesi per cercare di incontrare i gusti (non solo letterari) di tutti – spiega Anna Prada direttrice artistica del progetto – vuole essere un evento che intreccia due anime attrattive: il mondo della parola scritta che dà spettacolo e l’arte culinaria ispirata da autori e scrittori famosi che hanno fatto la storia della letteratura, due anime che daranno vita a una festa che possiamo chiamare ‘biblio-gastronomica’, un viaggio tra racconti e sapori, parole scritte e parole da ascoltare, un insieme di arti espressive e specialità da gustare! Nostro obiettivo: sollecitare e emozionare tutti i vostri sensi in una magica cornice”.
Ci saranno gli arancini di Montalbano, ricette tratte dai libri di Mario Soldati, gli aperitivi musicali con i Drink preferiti di famosi scrittori: Kerouac, Saba, D’Annunzio, Faulkner, Hemingway, Carver. E molto altro da scoprire.

DAL PROGRAMMA SEGNALIAMO:
TRA COMMISSARIO RICCIARDI E BASTARDI DI PIZZOFALCONE:
anteprima lombarda del nuovo libro di Maurizio de Giovanni

SABATO 14 LUGLIO
ore 18 MAURIZIO DE GIOVANNI presenta il suo nuovo libro (giugno 2018) ‘Il purgatorio dell’angelo. Confessioni per il Commissario Ricciardi’ (Einaudi).
Anteprima in Lombardia – intervista condotta da Amanda Colombo Sala Enea
Maurizio de Giovanni, napoletano d’origine, è uno tra gli scrittori italiani di romanzi gialli in costante ascesa. Il suo commissario Ricciardi, commissario di polizia protagonista anche di fumetti ambientati negli Trenta, è diventato un personaggio immaginario della letteratura italiana molto amato ed apprezzato. Nei suoi romanzi, ambientati nella Napoli dei vicoli, si muovono personaggi che palpitano di vita vera. Come i Bastardi di Pizzofalcone – poliziotti maledetti e sgangherati nella Napoli di oggi, arrivati in TV nella serie per Raiuno, con Alessandro Gassmann nei panni del loro capo, l’ispettore Lojacono.

UNA SERATA DEDICATA AL GRANDE GIORNALISTA GIANNI BRERA E PER RICORDARE IL SUO FRATERNO AMICO GUALTIERO MARCHESI

ore 21.30 ‘GIOANN BRERA, l’inventore del centroavanti’
Spettacolo con Bebo Storti e Sabina Negri nel teatro naturale
Musiche dal vivo di Enzo Jannacci con Luca Garlaschelli e Simone Spreafico
“Gioànn Brera” è uno spettacolo dedicato al più grande giornalista sportivo italiano di sempre, colui che ha inventato un linguaggio per raccontare il calcio. Un gran lombardo, cultore di cibi e di vini, di etnie, di dialetti e di storie dimenticate. Fulmineo e irriverente, arguto e ironico, erudito e popolaresco è stato firma prestigiosa de Il Giorno, della Gazzetta dello Sport e di Repubblica.
La pièce, fra parole e musica, fa riemergere la personalità complessa di Brera, inserendo la sua vicenda nella storia italiana del Novecento. Le imprese, i trionfi, i drammi sportivi di Coppi e di Bartali, di Meazza e del Grande Torino ci restituiscono uno spaccato di vita legato alla mente e al cuore. E’ un omaggio sentito, divertente, trascinante a una figura indimenticabile di scrittore, intellettuale e “bon vivant”, ma soprattutto a un uomo affamato di vita.

DOMENICA 15 LUGLIO
ore 16 MIMMO LOCASCIULLI presenta il suo libro (giugno 2018) ‘Come una macchina volante’ Castelvecchi editore
Cantautore appassionato che presenta la sua ultima fatica letteraria
ore 21 ‘Le parole delle canzoni: gli anni ‘60 e la rivoluzione culturale’
concerto con la band Beat!