ekojournal – Free Press – News ed Eventi del Nord Ovest » SOCIETÀ / COSTUME, SPETTACOLI / EVENTI » Luca Formenton: Libri in casa, due o tre cose dei Mondadori, la mia famiglia

Luca Formenton: Libri in casa, due o tre cose dei Mondadori, la mia famiglia

Sabato 14 luglio - Ore 21 Teatro Comunale - Piazza della Rimembranza, Zelbio (Como)

formentonZelbio CULT: Incontri d’autore su quell’altro ramo del lago di Como 

presenta:

LUCA FORMENTON: LIBRI IN CASA. DUE O TRE COSE DEI MONDADORI, LA MIA FAMIGLIA
A colloquio con l’editore del Saggiatore che festeggia 60 anni di attività.

Prosegue sabato 14 luglio il festival ZELBIO CULT - Incontri d’autore su quell’altro ramo del lago di Como - con LUCA FORMENTON.

L’incontro è intitolato “Libri in casa. Due o tre cose dei Mondadori, la mia famiglia”. Dal 1993 Formenton è editore de Il Saggiatore, casa editrice indipendente fondata nel 1958 da Alberto Mondadori, suo zio: in occasione dei 60 anni della casa editrice, ci racconta aneddoti, curiosità, episodi personali con alti e bassi dell’attività editoriale e della famiglia Mondadori – Formenton.

Luca Formenton ha rilevato il Saggiatore nel 1993, 25 anni fa, riportando così in famiglia la casa editrice fondata dallo zio, e ha così deciso di festeggiare questo doppio traguardo con un libro (fuori commercio), una “Storia del Saggiatore” firmata da Andrea Parmitano.

Dopo aver rilevato il marchio, ha continuato a seguire una linea editoriale indipendente, pubblicando titoli senza la ricerca spasmodica di best seller, ma “libri che meritano di durare”. Nel frattempo, è stato nominato Presidente della Fondazione Arnoldo e Alberto Mondadori, che opera attivamente per la valorizzazione del lavoro editoriale in Italia ed è anche tra gli enti promotori di Bookcity Milano. È anche membro del comitato scientifico del Souq Centro Studi per la Sofferenza urbana, parte della Casa della Carità fondata a Milano da Don Virginio Colmegna.

IL FESTIVAL: giunto all’undicesima edizione, è organizzato da un gruppo di amici, in collaborazione con la Pro Loco e la Biblioteca comunale. Motore e ideatore del programma è il giornalista Armando Besio, responsabile delle pagine culturali milanesi della “Repubblica”: innamorato di Zelbio, paese natale della famiglia materna, fin da bambino, ha deciso con un gruppo di amici di farlo diventare il palcoscenico di incontri colti e divertenti, invitando protagonisti del mondo culturale, mischiando i generi e giocando con le contaminazioni.

INFORMAZIONI:
Inizio incontro ore 21
L’ingresso è libero
L’incontro  si svolge nel Teatro Comunale di Zelbio, Piazza della Rimembranza