ekojournal – Free Press – News ed Eventi del Nord Ovest » CINEMA, COMUNI, Milano » John Huston – Una personale in 19 lungometraggi

John Huston – Una personale in 19 lungometraggi

Cinema Spazio Oberdan Milano Dal 23 luglio al 12 agosto 2018

johnDal 23 luglio al 12 agosto 2018 Fondazione Cineteca Italiana presso Cinema Spazio Oberdan di Milano presenta una personale dedicata a John Huston (1906 – 1987) in 19 lungometraggi, uno dei massimi registi dell’intera storia del cinema.

Uomo di forte personalità e di svariati talenti – fu pugile, militare di carriera, giornalista, attore, sceneggiatore, documentarista –, Huston realizzò film caratterizzati da uno spiccato senso dell’avventura, con al centro personaggi sempre pronti alla sfida, alla lotta per difendere i propri ideali e disposti per questo ad affrontare e accettare il dolore della sconfitta.

I 19 titoli in calendario hanno tutti la regia di Huston tranne Chinatown, per il quale un altro grande autore come Roman Polanski affidò a Huston la parte di Noah Cross, un vecchio magnate senza scrupoli di indimenticabile forza espressiva, di fianco a uno straordinario Jack Nicholson nel mitico ruolo di Jake Gittes, detective dai modi spiccioli e sbrigativi e dotato di un sardonico senso dell’umorismo.

Tra i film proposti nella rassegna il suo esordio alla regia, nonché film che inaugurò la grande stagione del noir americano, Il mistero del falco (1941), dove Humphrey Bogart interpreta un detective cinico, ma dal cuore tenero; La regina d’Africa (1951), dove Katharine Hepburn affianca Bogart in una storia d’amore di ambientazione africana; Moulin Rouge (1952), con Josè Ferrar nel ruolo di Henri Toulouse-Lautrec e Christopher Lee nel ruolo di Georges Seurat, opera che ottenne due Premi Oscar, per costumi e scenografia;  il capolavoro Gli spostati (1960) che riunisce Marilyn Monroe, Clark Gable e Montgomery Clift; il musical Annie (1982); la trasposizione di uno dei più bei racconti di James Joyce, The Dead – Gente di Dublino (1987), che Huston gira a pochi mesi dalla sua morte e tante altre opere imperdibili.

CALENDARIO PROIEZIONI
Cinema Spazio Oberdan Milano

Lunedì 23 luglio ore 15
Freud – Passioni segrete
R.: John Huston Sc.: Charles kaufman, Wolfgang Reinhardt, J. Huston. Int.: Montgomery Clift, Susannah York, Larry Parks, Susan Kohner. USA, 1962, 120’.
Tra il 1885 e il 1890 Sigmund Freud, con la collaborazione del professor Joseph Breuer, sviluppa le sue ricerche sulle nevrosi isteriche, sino ad elaborare la teoria del complesso di Edipo. Fondamentali nell’ottenere tali risultati sono la cura di Cecily Koertner, una paziente affetta da molteplici sintomi di origine nervosa (cecità e paralisi), nonché l’uso dell’autoanalisi nell’investigazione dei propri rapporti col defunto padre Jacob. Ciò avviene nell’incomprensione della moglie, e nell’ostilità ed irrisione dell’ambiente accademico viennese.

Lunedì 23 luglio ore 17.30
L’onore dei Prizzi
R.: John Huston. Sc.: Richard Condon, Janet Roach. Int.: Jack Nicholson, Kathleen Turner, Robert Loggia, John Randolph. USA, 1985, 130’.
Braccio destro di un boss mafioso, Charley è costretto a scegliere tra l’amore e la lealtà alla famiglia che lo protegge.

Martedì 24 luglio ore 15
The Dead – Gente di Dublino
R.: John Huston. Sc.: Tony Huston, dal racconto omonimo di James Joyce. G Int.: Angelica Huston, Donald McCann, Helena Carroll, Cathleen Delany. UK/Stati Uniti/Irlanda, 1987, 83’.
I coniugi Gabriel e Gretta Conroy partecipano ad una festa natalizia: una canzone suonata al pianoforte suscita antichi ricordi.

Martedì 24 luglio ore 16.45
Gli spostati
R.: John Huston. Sc.: Arthur Miller. Int.: Marilyn Monroe, Clark Gable, Montgomery Clift, Thelma Ritter, Elia Wallace, USA, 1961, 125’.
La bella e ingenua Roslyn, da poco divorziata, stringe amicizia con due uomini: Gay, un cow boy in attesa anche lui del divorzio, e Guido, un valente meccanico. Respinti gli approcci di quest’ultimo, Roslyn sente nascere in sé una viva simpatia per il cow boy, non insensibile al fascino della giovane donna. Fra loro inizia così una relazione. Ma un giorno Guido propone all’amico di prender parte a una caccia ai cavalli selvaggi. dopo un’estenuante caccia, i due riescono a catturare un cavallo selvaggio, ma Roslyn, con l’aiuto dell’amicoi Perce, libera l’animale e comincia guardare Gay con un occhio diverso, certo meno innamorato. Gay, rude e cocciuto, a prezzo d’una lotta furiosa riece a catturare di nuovo il magnifico cavallo ma, dopo aver provato la sua superiorità sulla forza selvaggia dell’animale, gli rende la libertà.

Mercoledì 25 luglio ore 15
L’isola di corallo
R.: John Huston. Sc.: J. Huston, Richard Brooks. Int.: Humphrey Bogart, Lauren Bacall, Edward G. Robinson, Lionel Barrymore. USA, 1948, 101’.
Un reduce americano fa visita alla vedova di un compagno d’armi in Florida. Qui scoprirà i traffici illegali di una banda di contrabbandieri che minacciano la donna.

Mercoledì 25 luglio ore 17
Gli inesorabili
R.: John Huston. Sc.: Ben Maddow. Int.: Burt Lancaster, Audrey Hepburn, John Saxon, Lilian Gish. USA, 1960, 120’.
Una tribù Indiana reclama la paternità di una giovane ragazza allevata da una famiglia americana, scatenando una guerra tra i due popoli.

Giovedì 26 luglio ore 15
La regina d’Africa
R.: John Huston. Sc.: J. Huston, James Agee. Int.: Humphrey Bogart, Katharine Hepburn, Peter Bull, Robert Morley. USA/Gran Bretagna, 1951, 105’.
1914: una missionaria inglese, con l’aiuto di un burbero marinaio, combatte i tedeschi nella giunga africana.

Giovedì 26 luglio ore 17
I cinque volti dell’assassino
R.: John Huston. Sc.: Anthony Veiller. Int.: Kirk Douglas, George C. Scott, Dana Wynter, Herbert Marshall. USA, 1963, 98’.
L’agente dell’Intelligence Anthony Gethryn viene convinto da un amico a indagare su una serie di morti accidentali dall’aria molto sospetta.

Venerdì 27 luglio ore 15
Annie
R.: John Huston. Sc.: Carol Sobieski, tratta dall’omonimo musical. Int.: Aileen Quinn, Albert Finney, Carol Burnett, Tim Curry. USA, 1982, 126’.
Un miliardario decide di ospitare per una settimana nella propria villa, a scopo filantropico, la piccola orfana Annie. Questa però conquista il cuore di tutti e riesce a rimanere nella sontuosa casa del ricco americano, che decide addirittura di adottarla. Le difficoltà sorgono quando la perfida direttrice dell’orfanotrofio si oppone alla decisione.

Sabato 28 luglio ore 15
Il mistero del falco
R. e sc.: John Huston, dal romanzo omonimo di Dashiell Hammett. Int.: Humphrey Bogart, Mary Astor, Peter Lorre, Sidney Greenstreet, Gladys George, Barton MacLane, Elisha Cook jr. USA, 1941, 100’.
Bogart si adatta in modo formidabile alla vita e si incolla a essa. Più costruisce il suo personaggio, più impara a tormentarsi l’orecchio per esprimere lo stupore. Credete che si passi le unghie sul risvolto della giacca? Guardate bene, vedrete il braccio stendersi e sorprendere lo scagnozzo in piena faccia, “Porta questo messaggio al padrone”. Quando vi dicevo che con lui bisogna rispettare le distanze! (F. Truffaut)

Sabato 28 luglio ore 17
Giungla d’asfalto
R.: John Houston. Sc.: J. Huston, Ben Maddow. Int.: Sterling Heyden, Louis Calhern, Jean Hagen, James Whitmore. USA, 1950, 112’.
La cronaca di un colpo a una gioielleria scientificamente preparato e perfettamente realizzato. Ma al momento della spartizione del bottino cominciano i problemi.

Domenica 29 luglio ore 15
Città amara – Fat City
R.: John Huston. Sc.: Leonard Gardner, dal suo romanzo omonimo. Int.: Jeff Bridges, Stacy Keach, Susan Tyrrell, Candy Clark. USA, 1972, 100’.
Nella palestra di pugilato di una piccola, miserabile città della California, si incontrano due giovani: uno, Billy Tully, ventinovenne, è già un “sorpassato” che rimugina sui ricordi delle sue vittorie trascorse e di una sconfitta che non ha mai accettato; l’altro, Ernie Munger, molto più giovane, crede di avere davanti a sé una sicura carriera, illusioni che due o tre combattimenti disastrosi basteranno a dissolvere. Così dopo qualche tempo, ambedue si trovano uniti dalla stessa sorte: proletari del ring e larve di un mestiere crudele che dà poco guadagno. E malgrado i loro sentimenti di orgoglio e di speranza, ne sono entrambi perfettamente coscienti.

Domenica 29 luglio ore 17.30
Sotto il vulcano
R.: John Huston. Sc.: Guy Gallo, dal romanzo omonimo di Malcolm Lowry. Int.: Albert Finney, Jacqueline Bisset, Anthony Andrews, Hugo Stigliz. USA, 1984, 112’.
In un paesino messicano un ex console inglese, con il vizio del bere, vive ossessionato da un incubo ricorrente: l’alternarsi di uno stato di estasi a uno di profondissima angoscia. L’uomo purtroppo è incapace di reagire alla dipendenza dall’alcool e questa sua debolezza lo costringe a vivere la sua esistenza in maniera drammatica e verso un’unica direzione: l’autodistruzione.

Lunedì 30 luglio ore 17
Chinatown
R.: R. Polanski. Sc.: R. Polanski, Robert Towne. Int.: Jack Nicholson, Faye Dunaway, John Huston, Diane Ladd, R. Polanski. USA, 1974, 131’.
Ingaggiato da una moglie gelosa per quella che sembra una banale storia di corna, l’investigatore privato Gittes si rende conto ben presto che la situazione nella quale si è infilato è ben più pericolosa. Vi è infatti coinvolta un’organizzazione mafiosa capeggiata da un vecchio potentissimo, Noah Cross, che custodisce anche terribili segreti personali.

Martedì 31 luglio ore 17
La notte dell’iguana
R.: John Huston. Sc.: J. Huston, Anthony Veiller. Int.: Deborah Kerr, Richard Burton, Ava Gardner, Sue Lyon.. USA, 1964, 118’.
In una remota località marittima del Messico, Lawrence Shannon, un ex prete alcolizzato, cerca di rimettere insieme i cocci della sua vita. Diventa una guida turistica e finisce in un hotel gestito da una vedova avventuriera, Maxine Faulk. Hannah Jelkes, una delicata pittrice in vacanza con il nonno poeta, potrebbe forse salvarlo.

Giovedì 2 agosto ore 17
Moulin Rouge
R.: John Huston. Sc.: J. Huston, Anthony Veiller, dal romanzo di Pierre La Mure. Int.: José Ferrer, Colette Marchand, Suzanne Flon, Zsa Zsa Gabor, Katherine Kath. GB, 1952, 120’.
La Parigi della Belle époque, con le sue notti sfrenate nei locali più famosi del mondo, sulle tracce della vita di Henry de Toulouse Lautrec, genio della pittura condannato alla deformità fisica.
Oscar a costumi e scenografie.

Sabato 4 agosto ore 15
Moby Dick
R.: John Huston. Sc.: J. Huston, R. Bradbury, dal romanzo omonimo di Hermann Melville. Int.: G. Peck, R. Basehart, O. Welles, F. Liedebur, L. Genn. GB, 1956, 116’.
Il folle viaggio del capitano Achab all’inseguimento della balena bianca, invincibile leviatano degli abissi e incarnazione della potenza divina.

Sabato 4 agosto ore 17.15
Il mistero del falco Replica

Domenica 5 agosto ore 15
The Dead – Gente di Dublino Replica

Domenica 5 agosto ore 16.45
Città amara – Fat City Replica

Lunedì 6 agosto ore 17.30
L’uomo che volle farsi re
R.: John Huston. Sc.: J. Huston Gladys Hill. Int.: Sean Connery, Michael Caine, Christopher Plummer, Shakira Caine. UK/USA, 1975, 125’.
Daniel Dravot, ex-sottufficiale dell’esercito inglese, e il suo collega Peachy Carnehan, entrambi massoni, decidono, svanita ogni altra possibilità di far fortuna in India, di conquistarsi un regno tra le montagne del Kafiristan: una regione ignota agli europei ma sulla quale, più di venti secoli prima, aveva dominato Alessandro Magno. Dopo aver chiamato come testimone della loro impresa il giornalista Rudyard Kipling, Daniel e Peachy si mettono in viaggio, con un carico di fucili, verso la loro “terra promessa”, che raggiungono dopo aver superato fiumi, montagne e ghiacciai. In virtù della loro esperienza militare riescono facilmente a imporsi sulle popolazioni locali, unificandole sotto il loro dominio. Daniel viene addirittura ritenuto un dio, discendente da Alessandro Magno, e incoronato re. Diventato, come tale, proprietario di un immenso tesoro, egli decide, contro il parere di Peachy, di non fuggire col favoloso bottino, ma di restare poiché è convinto di avere sul serio una missione divina da compiere. Commette, però, l’errore di volersi sposare…

Mercoledì 8 agosto ore 17
Freud – Passioni segrete Replica

Venerdì 10 agosto ore 16.45
Gli spostati Replica

Sabato 11 agosto ore 15
Sotto il vulcano Replica

Sabato 11 agosto ore 17.15
L’isola di corallo Replica

Domenica 12 agosto ore 15
Giungla d’asfalto Replica

Domenica 12 agosto ore 17.15
L’anima e la carne Replica
R.: John Huston. Sc.: John Lee Mahin, J. Huston. Int.: Robert Mitchum, Deborah Kerr. USA, 1957, 107’
Durante la guerra, un soldato americano in fuga dal Giappone, approda su un’isola del Pacifico abitata solo da una suora.

Modalità d’ingresso al Cinema Spazio Oberdan
Piazza Oberdan Milano
Biglietto intero € 7,50
Ridotto con *Cinetessera € 6
Gratuito per ragazzi dai 16 ai 19 anni
*Cinetessera annuale € 10