ekojournal – Free Press – News ed Eventi del Nord Ovest » CINEMA, COMUNI, Milano » Jeanne Moreau, un’icona del Cinema

Jeanne Moreau, un’icona del Cinema

DAL 28 SETTEMBRE AL 29 OTTOBRE 2017 CINEMA SPAZIO OBERDAN MILANO

janneUn omaggio in undici grandi film alla musa della Nouvelle Vague recentemente scomparsa.

Un omaggio in undici grandi film a Jeanne Moreau, scomparsa il 31 luglio 2017. Donna dal fascino irresistibile, dallo sguardo a un tempo timido e sfrontato, appassionato e malinconico, Jeanne Moreau ha incarnato un ideale di femminilità straordinariamente moderna, dando vita a personaggi complessi, ambigui, tormentati, sintetizzati nella figura di Catherine di Jules e Jim.

Musa della Nouvelle Vague, soprattutto di François Truffaut e Louis Malle, ha lavorato con altri fra i più grandi registi della storia del cinema, da Luis Buñuel a Orson Welles, da Joseph Losey a Michelangelo Antonioni e Jacques Demy, apparendo nel corso della sua carriera in oltre cento film.

20 MINUTI A PROPOSITO DI…
Prima della proiezione di Ascensore per il patibolo di Louis Malle del 28 settembre ore 21.15, approfondimento sull’arte di Jeanne Moreau a cura di Luigi Boledi, Archivista Fondazione Cineteca Italiana.

CALENDARIO PROIEZIONI

28.09 h 17
La sposa in nero
R.: F. Truffaut. Sc.: F. Truffaut, Jean-Louis Richard, dal romanzo The Bride Wore Black di William Irish. Int.: Jeanne Moreau, Claude Rich, Jean-Claude Brialy, Michel Bouquet, Charles Denner. Francia, 1967, 105’, v.o. sott. it.
Un uomo rimane ucciso all’uscita dalla chiesa in cui si è appena sposato. La moglie dedicherà la sua vita alla vendetta contro i responsabili di quella morte assurda.

28.09 h 21.15
Ascensore per il patibolo
R.: L. Malle. Sc.: L. Malle, Roger Nimier, dal romanzo di Noêl Calef. Musica: Miles Davis. Int.: Maurice Ronet, Jeanne Moreau, Lino Ventura, Georges Poujouly. Francia, 1957, 90’, v.o. sott. it.
Julien e Florence sono una coppia di amanti clandestini che decidono di liberarsi del marito di lei. Julien compie il delitto, ma a causa di una banale dimenticanza le cose cominciano ad andare storte. Dopo una serie di intricati sviluppi, la verità verrà a galla e i due pagheranno per il loro crimine.
20 MINUTI A PROPOSITO DI JEANNE MOREAU
Prima della proiezione intervento di Luigi Boledi, archivista Cineteca Milano

29.09 h 16.45
Falstaff
R. e sc.: O. Welles, liberamente tratta dalle tragedie Riccardo II, Enrico IV, Enrico V. Le allegre comari di Windsor di Wiiliam Shakespeare. Narratore: Ralph Richardson. Int.: O. Welles, Keith Baxter, John Gielgud, Jeanne Moreau, Margaret Rutheford, Marina Vlady, Fernando Rey, Walter Chiari. Spagna/Svizzera, 1966, 119’, v.o. sott. it.
Falstaff, un geniale perdente carico di umanità e di intelligenza, per questo troppo scomodo agli occhi dei potenti. Il principe Hal, suo amico e compagno di scorribande, quando salirà al trono di Inghilterra come Enrico V non tarderà a rinnegarlo.

29.09 h 19
Fuoco fatuo
R. e sc.: L. Malle, dal romanzo di omonimo di Pierre Drieu La Rochelle. Musica: Erik Satie. Int.: Maurice Ronet, Jeanne Moreau, Lena Skerla, Yvonne Clech. Francia/Italia, 1963, 110’, v.o. sott. it.
Un uomo che è riuscito a superare l’alcolismo ma non il male di vivere decide di suicidarsi. Attuerà il suo proposito dopo aver speso gli ultimi giorni a rincontrare luoghi e persone della sua vita.

30.09 h 21.15
Jules e Jim
R.: F. Truffaut. Sc.: F. Truffaut, Jean Gruault, dal romanzo omonimo di Henri-Pierre Roché. Int.: Jeanne Moreau, Oskar Werner, Henri Serre, Marie Dubois. Francia, 1961, 110’.
Jules, austriaco, e Jim, francese, continuano a darsi del lei ma sono amici per la pelle. La Prima guerra mondiale e l’amore per la stessa donna li separerà, ma per unirli ancora di più.

1.10 h 21
Il processo
R. e sc.: O. Welles, dal romanzo omonimo di Franz Kafka. Int.: O. Welles, Anthony Perkins, Jeanne Moreau, Romy Schneider, Akim Tamiroff, Katina Paxinou. Fr/It/RFT, 1962, 110’.
Josef K., giovane bancario mite e solitario, si ritrova scaraventato in una situazione kafkiana quando scopre di essere accusato non si sa di che – ma l’accusa sembra grave – da non si sa quale, comunque potente, tribunale.

3.10 h 18.45
La notte
R.: Michelangelo Antonioni. Sc.: M. Antonioni, Ennio Flaiano, Tonino Guerra. Int.: Jeanne Moreau, Marcello Mastroianni, Monica Vitti, Bernhard Vicki, Maria Pia Luzi. Italia/Fr., 1961, 122’.
Concentrata nell’arco di poche ore – dal tramonto all’alba -, la descrizione della crisi lenta e inesorabile in cui scivola il rapporto sentimentale di due persone che, fra una visita in ospedale e una festa mondana, si aggirano come fantasmi in una Milano livida e vuota.

5.10 h 17
Il processo Replica

7.10 h 18.45
Falstaff  Replica

12.10 h 17
Grisbì
R.: Jacques Becker. Sc.: Albert Simonin, J. Becker, Maurice Griffe. Int.: Jean Gabin, Jeanne Moreau, Lino Ventura, Gaby Basset, Delia Scala. Francia, 1954, 90’, v.o., sott. it.
Max e Riton sono due gangster amici che intendono ritirarsi dall’”attività” dopo un ultimo colpo: 50 milioni d’oro in lingotti. Ma il  progetto è rovinato dal tradimento di Josy, una entreneuse con cui Riton si è imprudentemente confidato. L’amante della ragazza, Angelo, un capo del racket della droga, si mette all’inseguimento di Max e Riton per impadronirsi del loro bottino.

13.10 h 21.15
La grande peccatrice
R. e sc.: Jacques Demy. Int.: Jeanne Moreau, Paul Guers, Claude Mann. Francia, 1963, 90’, v.o. sott. it.
Parigi. Jean, un impiegato di banca, scopre il mondo del gioco d’azzardo attraverso un amico e quindi si reca a Nizza per giocare al casinò. Qui ritrova Jackie Demestre, una giocatrice disposta a tutto. I due si mettono in società, e vincono subito un bel po’ di soldi. Ma abbandonare non è così facile. Indimenticabile la Moreau in biondo, incarnazione della passione irrefrenabile per il gioco.

16.10 h 19
La sposa in nero  Replica

16.10 h 21.15
Eva
R.: Joseph Losey. Sc.: Hugo Butler, dal romanzo omonimo di James Hadley Chase. Int.: Jeanne Moreau, Virna Lisi, Stanley Baker, Lisa Gastoni, Giorgio Albertazzi.Italia/Francia, 1962, 100’.
Uno scrittore si infatua della prostituta che ha recentemente incontrato. Per lei, lascia la fidanzata e comincia a sperperare il denaro che ha, senza rendersi conto di essere semplicemente usato. Ritornato dalla fidanzata, la sposa ma ben presto riallaccia i legami con l’altra. Quando la moglie scopre il .tradimento, si suicida lasciando l’uomo andare incontro a una pericolosa deriva ossessiva.

18.10 h 16.30
Ascensore per il patibolo Replica

20.10 h 16.30
Jules e Jim  Replica

20.10 h 21.15
Il diario di una cameriera
R.: Luis Buñuel. Sc.: L. Buñuel, Jean-Claude Carrière, dal romanzo omonimo di Octave Mirbeau. Int.: J. Moreau, G. Géret, M. Piccoli, F. Lugagne, Jean Ozenne, J.-C. Carrière. Francia/Italia, 1963, 98’, v.o. sott. it.
La cameriera Célestine giunge da Parigi in una località di campagna, assunta da una famiglia del luogo. Corteggiata dal padrone di casa, innocuo e feticista, e dallo stalliere Joseph, reazionario militarista, si troverà coinvolta nelle indagini sull’assassinio di una bambina trovata morta nel bosco.

21.10 h 15
La grande peccatrice Replica

23.10 h 16.45
Il diario di una cameriera  Replica

25.10 h 16.30
La notte Replica

28.10 h 21.15
Il diario di una cameriera Replica

29.10 h 15
Eva Replica

Modalità d’ingresso al Cinema Spazio Oberdan
Biglietto intero € 7,50; ridotto con Cinetessera € 5,50
Studenti universitari e Abbonamento Musei Lombardia € 6,50