ekojournal – Free Press – News ed Eventi del Nord Ovest » ATTUALITÀ » Il Patto del Nord Ovest incontra MIND

mindNella mattinata di giovedì 27 settembre, presso la Corte Rustica di Villa Burba a Rho, si è svolto l’incontro organizzato dal Patto dei Sindaci (prossima Zona Omogenea Nord Ovest di Città Metropolitana di Milano) con AREXPO SpA, la società proprietaria del sito di più di un milione di metri quadrati che ha ospitato Expo Milano 2015. Obiettivo dell’incontro è stato un confronto per conoscere come potrà essere coinvolto il territorio, quali potranno essere le ricadute economiche, quali i vantaggi e gli svantaggi di MIND – Milano Innovation District, ovvero il parco della scienza, del sapere e dell’innovazione a livello internazionale previsto nell’area Expo.

Su richiesta di Pietro Romano, presidente del Patto e Sindaco di Rho, il Presidente Giovanni Azzone e il Direttore generale Marco Carabelli di Società AREXPO SpA hanno illustrato le opportunità già presenti come MINDLab, che rappresenta un avviso per acquisire manifestazioni d’interesse non vincolanti relative allo sviluppo di sperimentazioni sul campo, test, progetti pilota, applicazioni, sistemi e tecnologie innovative in un contesto di “living lab”. L’intento è quello di creare un ecosistema, che favorisca processi di innovazione sociale, con impatto su larga scala, per una migliore qualità della vita urbana.

Azzone e Carabelli hanno riferito in che modo auspicano il coinvolgimento delle attività, imprenditoriali, professionali, sociali e le Istituzioni nella realizzazione di MIND. Inoltre a seguito di precise domande da parte del pubblico presente, sono state illustrate le prospettive per la mobilità ed il collegamento fra MIND e i Comuni circostanti.

“Lo sviluppo di MIND non può prescindere dalla attrattività del territorio che lo circonda e dalla capacità delle professionalità e delle aziende esistenti (PMI) di innovarsi e sviluppare nuove imprenditorialità, che saranno ricercate nei prossimi anni dalle società multinazionali che si trasferiranno in MIND” ha dichiarato Marco Carabelli.

Tutti gli intervenuti hanno condiviso la necessità di poter disporre di strumenti, che possano soddisfare questa esigenza: maggior infrastrutture di trasporto che non interferiscano con la viabilità esistente (ndr intervento del Presidente di A.I.L. Enrico Parolo sul trasporto su stringa aerea), recupero delle aree industriali dismesse (ndr intervento del Coordinatore di Comitato Risorgimento Paolo Bindi, con riferimento a circa 3.000.000 di mq nei comuni limitrofi a MIND), piano d’area, progetti di marketing territoriale e ricerca di fondi e investitori stranieri.

“Lo strumento messo in campo dalle Istituzioni locali – ha ricordato il Sindaco Pietro Romanoesiste e si chiama Patto dei 16 Sindaci del Nord Ovest. Attraverso questa struttura organizzativa ed alla sua Segreteria nascono progetti condivisi fra i Comuni aderenti come il SUAP unificato e il progetto RiCA per la rigenerazione urbana, che coinvolgono le Associazioni Imprenditoriali del territorio ed il mondo della scuola e questo incontro ne è una dimostrazione. Colgo l’occasione per ringraziare i docenti e gli studenti dell’Istituto Tecnico “Enrico Mattei” di Rho per la loro partecipazione e collaborazione in questo evento.”

Il Vice Presidente del Consiglio di Regione Lombardia, Carlo Borghetti, ha dichiarato “Gli Enti Locali del Nord Ovest devono avere in Regione Lombardia il soggetto sovra istituzionale, che li affianchi e che possa finanziare e incentivare la realizzazione di un Piano d’Area e una promozione a livello internazionale di questo territorio. Solo così si riuscirà ad avere evidenza e attrattività internazionale”.

All’incontro sono stati invitati a partecipare i rappresentanti delle Istituzioni, delle associazioni imprenditoriali, professionali e del terzo settore, le rappresentanze sindacali, le società partecipate, i consorzi di imprese, che svolgono la loro attività nel Nord Ovest Milanese.

Per ogni ulteriore informazione: segreteria@pattonordovest.it