ekojournal – Free Press – News ed Eventi del Nord Ovest » ATTUALITÀ, COMUNI, Milano » “Gli infermieri non ti abbandonano mai”

“Gli infermieri non ti abbandonano mai”

GRANDE SUCCESSO DELL’INIZIATIVA SULLE PIAZZE DI GARBAGNATE, BOLLATE E RHO.

rho-1Quasi 500 persone controllate, circa 1400 prestazione erogate. Sono i numeri del successo della “Giornata dell’infermiere” organizzata su alcune piazze dall’Asst Rhodense. Un successo dimostrato anche dai cittadini che hanno manifestato gratitudine, sia per i rilievi e le prestazioni erogate, che per la competenza manifestata, anche per quanto attiene alla gestione della terapia farmacologica. I controlli  hanno riguardato sia la rilevazione dei parametri vitali, che il calcolo dell’indice di massa corporea  fornendo indicazioni di educazione sanitaria ai corretti stili di vita ed all’alimentazione in particolare, considerando che sono state distribuite numerose brochure informative. La rilevazione della glicemia capillare, effettuata in molti casi, ha consentito anche di indirizzare ai medici di medicina generale due persone che hanno presentato valori non congrui, rafforzando le raccomandazioni circa la corretta alimentazione, anche in caso di diabete.

L’occasione è stata anche quella di presentare, sulle piazze di Garbagnate, Bariana, Bollate e Rho i servizi dell’azienda, in particolare quelli erogati del POT (Presidio Ospedaliero Territoriale) di Bollate. Diversi cittadini hanno anche compilato il questionario per la valutazione sulla soddisfazione della presa in carico… Gli “accessi” complessivi, quasi 500, sono stati superiori a quello dello scorso anno. A Rho, diverse persone hanno chiesto il prolungamento dell’iniziativa per tutta la giornata. A Bollate, la cittadinanza ha accolto con favore la presentazione dei nuovi ambulatori attivati nel Pot.

Non sono mancati controlli anche nelle persone giovani, al di sotto dei 50 anni, che sono state quasi il 30%. “A tutti va il mio sincero plauso per iniziativa molto interessante e significativa. Un ringrazia mento speciale a tutti gli infermieri che ogni  giorno, con dedizione svolgono il proprio lavoro” ha commentato Ida Ramponi, direttore generale dell’Asst Rhodense.

Soddisfatti anche gli infermieri sempre presenti con le persone ricoverate negli ospedali, ma anche con gli utenti dei servizi territoriali, con gli anziani, con chi ha bisogno di cura e assistenza, così come con chi ha bisogno di prevenzione, di indicazioni e di poter gestire al meglio la propria condizione di salute. La loro “missione” ha come scopo anche il rapporto con le persone e le comunità che hanno bisogno di una risposta ai loro problemi di salute, che necessitano di cura e di assistenza, di aiuto, nei luoghi di vita, di supporto e di promozione, per gestire autonomamente la propria salute e garantire scelte consapevoli ed adeguate. Le conoscenze tecnico scientifiche e relazionali peculiari della professione, unitamente al ruolo di maggiore prossimità nei confronti dell’’assistito rispetto alle altre figure sanitarie, pongono infatti l’infermiere come colui che è in grado di difendere e sostenere le famiglie e le comunità.