ekojournal – Free Press – News ed Eventi del Nord Ovest » COMUNI, Rho, SPETTACOLI / EVENTI » Giulio Mercati torna a Rho con “La Musica nella Storia”

Giulio Mercati torna a Rho con “La Musica nella Storia”

12 incontri serali dai Padri Oblati del Santuario di Rho.

giulio-mercati_locandinaL’Accademia Stabat Mater propone un corso per appassionati di musica colta

Dopo il successo riscosso negli anni scorsi, con incontri che hanno riempito le sale di ragazzi e adulti, musicisti e non, il Giulio Mercati sarà di nuovo a Rho, invitato dal M° Donato Bruno a presentare per l’Accademia musicale Stabat Mater un ciclo di incontri dal titolo “La musica nella storia”. E’ la prima rassegna della Stagione 2018-19 che l’accademia rhodense, promotrice culturale del Teatro alla Scala di Milano, propone alla gente. Gli incontri, infatti, sono rivolti a tutti coloro che vogliono conoscere le caratteristiche e i protagonisti della musica: musicisti, appassionati e curiosi. Ci saranno esecuzioni strumentali, cantate, dispense con proposte di ascolto guidato per i partecipanti. Sarà presente anche il Direttore dell’Accademia e alcuni docenti, secondo i temi proposti. Le serate musicali si terranno presso i saloni del Collegio dei Padri Oblati a partire da venerdì 9 novembre alle ore 21.00.

Giulio Mercati, esponente di un’importante famiglia di musicisti, si è quindi perfezionato, in organo, composizione e clavicembalo, con musicisti di fama internazionale. Musicista versatile, è concertista assai richiesto e stimato a livello internazionale: come solista all’organo o al clavicembalo si è esibito in oltre venti paesi nel mondo, toccando alcune tra le sale concertistiche più prestigiose e tra le Cattedrali più importanti, dalla Sala Grande della Filarmonica di S. Pietroburgo alla Cattedrale di St. Patrick a New York. Ha collaborato in veste di musicologo con il Teatro alla Scala, l’Orchestra «Verdi», il Festival MiTo, il Festival «Milano Musica» e con altri importanti cicli concertistici. È docente di Storia della Musica Sacra presso la Facoltà di Teologia di Lugano.

Il calendario è il seguente: 9/11 – Musica e Poesia: dalle forme tardo gregoriane a Federico II. 16/11 – Dai primi secoli della polifonia all’«Ars nova» italiana.  21/11- Le scuole polifoniche del Quattrocento. 7/12 – Il madrigale del Cinquecento. 21/12 – Tra Rinascimento e Barocco: intorno a Claudio Monteverdi. 11/01 – Johann Sebastian Bach. 18/01- Mozart e il classicismo. 25/01 – Beethoven. 1/02 – Il Romanticismo.  8/02 – Verdi e l’opera italiana dell’Ottocento. 15/02 – Wagner. 22/02 – Le avanguardie europee del primo Novecento. Per info, acquisto abbonamenti e prenotazioni scrivere a segreteria@accademiasantuario.com