ekojournal – Free Press – News ed Eventi del Nord Ovest » ATTUALITÀ » Carte di identità elettroniche (Cie) difettose

Carte di identità elettroniche (Cie) difettose

Si tratta delle carte emesse tra ottobre 2017 e febbraio 2018.

carta-identitaUna verifica dei processi di produzione dell’Istituto Poligrafico Zecca dello Stato ha rilevato che circa 300.000 carte di identità elettroniche (CIE) emesse tra ottobre 2017 e febbraio 2018 presentano un difetto nel chip: questo contiene una data di emissione diversa da quella correttamente riportata sul fronte del documento e la carta può non essere letta alle frontiere, pur risultando valida.

La carta mantiene comunque la sua validità ai fini dell’identificazione.

Il Ministero dell’Interno ha comunque provveduto a comunicare agli Uffici della Polizia di Frontiera Nazionale l’elenco delle carte difettose, sottolineando che questo non compromette la loro validità come documento d’identità e di viaggio.

Per contenere eventuali disagi, i cittadini titolari di queste carte d’identità, riceveranno una comunicazione da parte dell’Istituto poligrafico e zecca dello Stato, che li informerà della possibilità di richiederne la sostituzione gratuitamente.

Per richiedere la nuova Cie sarà sufficiente riprendere appuntamento tramite l’agenda Cie e presentarsi all’appuntamento con il documento difettoso e con una foto tessera recente formato passaporto.

La facoltà di richiedere la sostituzione non ha scadenza, pertanto gli interessati che non hanno urgenza di recarsi all’estero possono presentarsi al Quic anche terminato il periodo estivo, consentendo un più agevole accesso agli sportelli ai cittadini che hanno la necessità di effettuare un viaggio all’estero.

Per controllare se il proprio documento rientri tra quelli difettosi, è possibile collegarsi al sito www.cartaidentita.interno.gov.it/verifica-cie.

Informazioni
QUIC – Sportello del Cittadino
Via De Amicis, 1
Tel. 02 93332 700
Numero verde 800.55.33.89
quic@comune.rho.mi.it
Centralino: 02.933321

Orari:
Lunedì, mercoledì e venerdì: dalle ore 8.30 alle ore 13.00
martedì e giovedì: dalle ore 8.30 alle ore 18.30
sabato: dalle ore 8.30 alle ore 12.30