ekojournal – Free Press – News ed Eventi del Nord Ovest » Bollate, COMUNI » Bollate. Trasporto scolastico, il Car pooling diventa realtà

Bollate. Trasporto scolastico, il Car pooling diventa realtà

Il Car pooling a Bollate comincia dalle scuole scuole primarie Montessori e Rosmini.

Stemma BollateÈ un servizio pensato per facilitare e migliorare la gestione dei viaggi casa – scuola, e viceversa, di studenti e famiglie. È partito ufficialmente lunedì 17 settembre.

Il progetto si chiama Scuol@BISed è gestito da Agenda 21 Consulting. Utilizza il sistema di condivisione delle auto dei genitori, che spesso viaggiano con posti vuoti, per trasportare più bambine e bambini, in “equipaggi” costituiti tra vicini di casa e formati in base alle esigenze e alle disponibilità delle famiglie stesse. Il servizio è gratuito e volontario, e prevede più genitori-autisti che si alternano alla guida.

Ma vediamo i numeri:Il progetto parte con 8 equipaggi già confermati e altri 7 in attesa di conferma, per un totale di 35/40 bambini accompagnati nelle due scuole Montessori e Rosmini. “Si parte da qui – spiegano gli organizzatori – perchè le risposte al questionario inviato dall’Amministrazione nel mese di gennaio hanno avuto il maggior numero di disponibilità (in totale, ha risposto il 40 percento delle famiglie e il 16 percento si è detto interessato al progetto)”. L’idea dell’Amministrazione è di ampliare per i prossimi anni anche agli altri istituti.

“Attraverso il questionario sulla mobilità che abbiamo diffuso nei mesi scorsi – spiegal’Assessore Salvatore Leone, ideatore del progetto –è emersa la disponibilità di questi istituti alla sperimentazione del car pooling scolastico. Si tratta di una bella iniziativa che ha pochi pari in Italia e che richiede un grande impegno civico. Ringraziamo le famiglie per l’adesione a un progetto innovativo che rappresenta un grande passo avanti per Bollate”.

I genitori che hanno dato la disponibilità di guida hanno ottenuto in cambio dall’Amministrazine un pass per il parcheggio libero in città della loro auto (strisce blu e zona disco). Mentre davanti alle due scuole il Comune ha realizzato degli stalli appositi per il per la sosta del car pooling.

Per saperne di più:

Che cos’è il CAR POOLING scolastico?
Il “Car pooling” consiste nella creazione di “equipaggi” con bambini dello stesso quartiere accompagnati a scuola da genitori autisti che, anche a rotazione, mettono la propria auto a disposizione di più bambini per il tragitto da casa a scuola e viceversa. I gruppi vengono organizzati in modo autonomo attraverso una mappa interattiva e una piattaforma digitale che saranno messe a disposizione dall’Amministrazione comunale in caso di attivazione del progetto.

Quali i VANTAGGI?
· riduzione delle spese familiari per il trasporto scolastico;
· contenimento degli sprechi e del numero di auto circolanti nelle ore di punta;
· diminuzione dei pericoli stradali e dell’inquinamento acustico e atmosferico;
· incremento della sensibilità ecologica tra i cittadini e maggiore cura dell’ambiente soprattutto da parte dei più giovani;
· sviluppo di una rete di mutuo aiuto e di solidarietà tra i cittadini.

“Ma soprattutto, conclude l’Assessore Leone– un’apertura mentale alla disponibilità e condivisione e un’attenzione alla sostenibilità ambientale. Oltre a una non trascurabile ottimizzazione, per le famiglie, dei tempi quotidiani”.

Per saperne di più: https://www.scuolabis.it/bollate <https://www.scuolabis.it/bollate>