ekojournal – Free Press – News ed Eventi del Nord Ovest » Arese, COMUNI » Arese: Emergenza abitativa

Arese: Emergenza abitativa

Aperto fino al 31 marzo 2018 il bando per l’emergenza abitativa.

Stemma AreseSono pari a 10.000 euro le risorse a disposizione dell’Amministrazione Comunale di Arese per l’attivazione delle nuove misure previste dalla Delibera della Giunta Regionale n. 6465/2017 volte al contenimento dell’emergenza abitativa e al mantenimento dell’alloggio in locazione, che verranno assegnate ai cittadini aresini attraverso il bando qui sotto riportato.

In particolare le misure previste sono tese a:

• sostenere le  famiglie con morosità incolpevole, ma che non abbiano uno sfratto in  corso

• sostenere i nuclei familiari con  alloggio di proprietà all’asta

• sostenere la  locazione di soggetti il cui reddito provenga esclusivamente da pensione, o  vulnerabili o in grave disagio economico

• supportare i  proprietari che intendano mettere a disposizione alloggi sfitti sul territorio  comunale.

Le risorse, in apparenza non molto significative, possono tuttavia contribuire ad alleviare almeno in parte le difficoltà di alcune famiglie. Queste misure si rivolgono infatti prevalentemente a una fascia di popolazione che difficilmente trova risposte alle proprie esigenze nelle politiche pubbliche tradizionali del sostegno all’abitare (case ERP), ma che si trova in difficoltà a sostenere i costi del mercato privato.

A fronte dell’incremento dei situazioni critiche quali sfratti e morosità crescenti, è necessario trovare risposte diversificate e soprattutto preventive, costruire strategie integrate capaci di dare risposte in particolare a quelle persone che non accedono ai servizi, se non quando ormai è troppo tardi per trovare soluzioni sostenibili. La direzione dunque che si sta prendendo, anche all’interno del nostro Comune, è quella di sviluppare un’integrazione sempre più forte tra politiche abitative e politiche sociali” dichiarano l’Assessore Enrico Ioli e l’Assessore Barbara Scifo.

È possibile accedere alle misure presentando apposita domanda presso l’ufficio Protocollo del Comune entro il 31 marzo 2018 da lunedì a venerdì dalle 8.30 alle 12.00.

Per ogni ulteriore chiarimento rispetto al bando è possibile contattare il Servizio Sociale del Comune di Arese (Assistente sociale Guendalina Scozzafava) ai seguenti recapiti telefonici 02 93527501 02 93527500 o via mail: guendalina_scozzafava@comune.arese.mi.it <mailto:Guendalina_scozzafava@comune.arese.mi.it> .